OFFERTE SPECIALI | RECENSIONI | NEI DINTORNI | EVENTI | FOTO | NEWS |
PALAGONIA SANTA FEBRONIA PROVINCIA DI CATANIA:


PALAGONIA SANTA FEBRONIA PROVINCIA DI CATANIA

Palagonia Santa Febronia provincia di Catania

Palagonìa, a circa 200 metri sul livello del mare, ha 16.700 abitanti circa, fa parte della città metropolitana di Catania. Palagonia è nota soprattutto per i suoi vasti agrumeti.

La ricorrenza religiosa più importante è Santa Febronia, patrona della città
I festeggiamenti si tengono ogni anno, dal 20 giugno al 2 luglio si svolge una processione in cui la reliquia di santa Febronia, patrona della città soprannominata a' Santuzza viene portata all'eremo. L'eremo è situato 5 km a est di Palagonia, sulla SS385 che conduce a Catania.

L'eremo di Santa Febronia

Basilica rupestre risalente al VI-VII secolo d.C. sita in contrada Coste.
Si tratta di un ambiente con molta probabilità ricavato da una precedente tomba preistorica e che, attraverso varie trasformazioni, venne adibito successivamente a luogo di culto.
La parete di fondo della basilica, che ospita l'abside, su cui sono affrescati il Cristo Pantocratore, contornato da un'Annunciazione e da altre quattro figure sullo sfondo (databili intorno al XV secolo); ai lati dell'abside sono raffigurati il martirio di santa Febronia e quello di san Bartolomeo, databili tra il XVI e il XVII secolo; mentre nella parete posta di fronte all'ingresso sono raffigurati: santa Lucia, un santo vescovo, un Angelo orante racchiuso entro un tondo, sant'Agata, sant'Anastasia, ed il peccato originale anche questi databili tra il XVI e il XVII secolo.
In questa parete è ricavato anche un secondo altare con nicchia atta ad ospitare una probabile icona, mentre nella parete a destra sono intagliati gli scranni per sedersi durante l'officiatura dei riti.
Tra una delle finestrelle aperte sulla parete prospettica e l'affresco di santa Febronia, si notano tracce di un altro affresco rimosso, raffigurante san Giovanni Battista.
Al centro dell'ambiente dal piano di calpestio si scende attraverso dei gradini lapidei in un ambiente a "T" nelle cui pareti sono ricavate le nicchie con funzione di colatoi per i corpi dei monaci dopo la loro morte.
Il processo serviva a mummificarli parzialmente. Un altro accesso all'oratorio è costituito da una scala lapidea posta sul retro.

fonte wikipedia


PALAGONIA SANTA FEBRONIA PROVINCIA DI CATANIA

article by:
BED AND BREAKFAST BAOBAB, Piazza Armerina
Bed and Breakfast BAOBAB