OFFERTE SPECIALI | RECENSIONI | NEI DINTORNI | EVENTI | FOTO | NEWS |
VILLETTA DELLE ROSE SODALIZIO DEI BECCHINI A PIAZZA ARMERINA ENNA:


VILLETTA DELLE ROSE SODALIZIO DEI BECCHINI A PIAZZA ARMERINA ENNA

Villetta delle rose Sodalizio dei Becchini a Piazza Armerina Enna

Villetta delle rose, poi Villetta Roma e Villetta Gen.le Ciancio
Sodalizio dei Becchini e/o Bastasi

Tra i tanti Sodalizi a Piazza c'era pure quello formato dai Becchini o Facchini o, come venivano chiamati nella nostra Città, Bastasi, termine probabilmente derivante dal greco bastazo = aiutare, sostenere, portare, sopportare, portare via, chi porta qualcosa sulle spalle; anche dal latino medievale vastasius e bastasius = facchino e dal latino tardo bastaga = bagaglio.
Il termine poi fu usato anche per indicare un uomo rozzo, sgarbato, maleducato, maldicente, o una donna scostumata (anche caiòrda dall'ebraico hajordah = puzzola).

La chiesa dove si riunivano era quella di Santa Maria dell'Udienza che, molto probabilmente (la via e la scalinata con questo nome lungo il primo tratto della via Roma lo confermano) esisteva sotto la villetta Roma (nell'angolo in basso a sx della foto).
La chiesa era anche conosciuta, sino alla fine dell'Ottocento, come la chiesa dove sostavano, prima della definitiva sepoltura, i corpi dei galeotti fucilati a morte nel sovrastante piano Terremoto.
I Becchini o Bastasi erano soliti sostare in Piazza Garibaldi sul marciapiede centrale chiamato Tabarè (perché sembrava un vassoio) con i loro ciumazzéddi (piccoli cuscini ricavati dai sacchi di juta) che servivano a proteggere le spalle su cui poggiavano i grossi pesi.

Oltre a questi tre nomi, ne ha avuto un altro intorno agli anni 30: Villetta Francesco Crispi.


VILLETTA DELLE ROSE SODALIZIO DEI BECCHINI A PIAZZA ARMERINA ENNA

article by:
GAETANO MASUZZO, Piazza Armerina
Gaetano Masuzzo